set 28 2012

Lavoro navi da crociera, cercano personale a bordo!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lavoro navi da crociera: molte linee cercano personale per le navi da crociera nella zona di Napoli. Candidarsi per un lavoro su navi da crociera conviene! Se siete appassionati di viaggi, non soffrite del mal di mare e non vi spaventa stare lontani da casa per mesi, questa è un’opportunità di lavoro che potrebbe interessarvi.

Costa crociere, MSC crociere e Grimaldi lines cercano personale a bordo per le prossime crociere primaverili e invernali.
Le figure richieste sono la le più disparate, poiché c’è sempre lavoro sulle navi da crociera. Cercano addetti al casinò, commessi per negozi, barman e camerieri, addetti all’animazione, sommelier e cuochi, ecc ecc…
L’unico requisito importantissimo per ottenere un lavoro sulle navi da crociera è quella di conoscere più di una lingua straniera (solitamente l’inglese e lo spagnolo).
Dove potersi candidare per le offerte di lavoro disponibili? Si possono trovare alcune offerte nella sezione del sito della nave da crociera “Lavora con noi” oppure “Opportunità di lavoro”.
Attenzione però che Costa Crociere spesso richiede di partecipare prima a dei corsi di formazione, e soltanto in seguito c’è la possibilità di essere assunti. Non è semplice ottenere un lavoro sulle navi da crociera, ma dopo si avranno molte soddisfazioni.


set 27 2012

Assunzioni Kiko, è tempo di candidarsi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Prima di parlare delle assunzioni Kiko, vi ricordiamo che Idee Bellezza cerca personale per le sedi di Napoli e Caserta, mentre Calzedonia ha ancora molte offerte di lavoro in tutta Italia.

Passando alle assunzioni Kiko, sono disponibili nuove opportunità di lavoro a Roma in diversi punti vendita. Le nuove assunzioni Kiko solitamente riguardano i punti vendita, sparsi in tutta Italia, poiché Kiko è sempre alla ricerca di addetti alle fragranze e ai profumi, ossia di persone con buona capacità di vendita e un’ampia competenza nel campo cosmetico. Inoltre gli addetti vendita devono essere persone solari, amichevoli e capaci di lavorare in gruppo.

Un altro posto di lavoro disponibile da Kiko, sempre a Roma, è lo store manager, di cui non è richiesto un elevato titolo di studio (anche il diploma va bene), ma sono richiesti almeno quattro anni di esperienza nel settore della vendita, preferibilmente nel mondo cosmetico o profumeria. La store manager dovrà essere dinamica e intraprendente, e si occuperà della gestione delle risorse umane e del personale, gestione economica e del fatturato del punto vendita dove è richiesta.

Ma le assunzioni Kiko non finiscono qui. Noi abbiamo elencato soltanto le figure richieste a Roma, ma ci sono molte posizioni aperte disponibili dove si può candidarsi e mandare il proprio curriculum.
Potete accedere al sito da qui per poter vedere tutte le nuove possibili assunzioni Kiko in tutta Italia.


set 24 2012

Concorsi pubblici, 124 posti ad Agrigento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ecco una buona opportunità per chi ha studiato medicina. L’azienda sanitaria provinciale di Agrigento hanno messo nuovi concorsi pubblici per coprire ben 124 posti di lavoro. Sono ben ventidue i reparti in cui ci sono posti disponibili, molti dei quali sono per dei dirigenti.
La scadenza del concorso è per il 18 Ottobre 2012.

Avevamo pubblicato già un mese fa un articolo riguardante i concorsi pubblici in campo medico, pubblicati dal sito dell’azienda Aspag.it. Anche questa volta il testo integrale dei differenti bandi li potete trovare nel sito www.aspag.it.
Per avere maggiori informazioni riguardo i concorsi pubblici indetti, potete verificare dalla pagina web qui, oppure potete rivolgervi all’Area Gestione Risorse Umane dell’ASP di Agrigento Viale della Vittoria 231 o ai numeri 0922/407271, 0922/407260, 0922/407259                   0922/407121 e 0922/407208
per ottenere maggiori informazioni.


set 21 2012

Niente crisi per le aziende multinazionali, proseguono le assunzioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sebbene si senta da tempo che ci sia crisi, in realtà questo vento gelido non colpisce il mercato internazionale, e le aziende che operano in più nazioni proseguono le loro attività. Se le piccole imprese sono in difficoltà, le grandi aziende, italiane e non, cercano nuovi talenti e continuano con le assunzioni in massa.
Ne parlammo già alcuni mesi fa, se convenisse lavorare per le grandi multinazionali. Molti neolaureati pensano che sia utile proporre i loro curriculum alle multinazionali proprio perché sono sempre alla ricerca di nuovi talenti. Non a caso negli ultimi anni c’è stato un incremento dei laureati in materie scientifiche, fra cui ingegneria ed economia, lauree molto richieste per le nuove assunzioni.

Il problema delle assunzioni in massa è che spesso i curriculum sono troppi e possono smarrirsi, oppure i responsabili dell’ufficio di risorse umane non riescono a gestire tutta la mole di documentazione che arriva dai candidati e devono scartare qualcuno senza nemmeno fare un colloquio di lavoro (per fortuna sono casi rari).

Ovviamente uno dei problemi delle aziende è che assumono soltanto giovani che non superino i trent’anni, escludendo quindi una grossa fetta di mercato per le nuove assunzioni.
E i diplomati? Le aziende assumono anche i diplomati per i punti vendita, la gestione dell’archivio e del magazzino, offrendo contratti part-time o a tempo pieno.
E il Sud è escluso da questo sviluppo aziendale? In realtà la maggioranza delle aziende assume nelle zone della Lombardia, dell’Emilia Romagna o del Piemonte, ma per fortuna ci sono assunzioni anche in Lazio e nelle zone del sud Italia seppur siano una minoranza.
A questo punto consigliamo di visitare i siti web delle grandi aziende per visualizzare quali sono le posizioni aperte disponibili e se sono vicini al posto dove abitate, e rimanere aggiornati sulle loro offerte di lavoro.


set 19 2012

Collaboratrice domestica cercasi, un lavoro molto richiesto in Italia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Italia è un paese che più di sessanta anni fa aveva un numero di nascite molto elevato. In molte famiglie vi erano dai tre ai sei figli e il mercato permetteva di poterli crescere senza pensare ai problemi economici, o quasi.
Adesso l’Italia è un paese zeppo di figli del dopoguerra e del boom degli anni ’60, i giovanotti hanno avuto una lunga vita prospera e si godono della loro pensione, ma i loro figli e nipoti non hanno questo privilegio di poter badare agli anziani o ai propri figli, di curare la casa e fare lavori domestici. Per questo motivo la collaboratrice domestica è una salvezza.

La figura della collaboratrice domestica è nota ormai a tutti quelli che hanno a che fare con persone molto anziane che hanno bisogno di assistenza, a quelli che non possono badare ai figli in alcune ore della loro giornata e non hanno il tempo di pulire la propria abitazione. I siti di annunci di lavoro sono zeppi di richieste di persone che sono la salvezza della loro famiglia. Il problema è che molte collaboratrici domestiche lavorano in nero.

In molte città sono state fondate agenzie per poter imparare il mestiere ed essere appoggiate ad essa per praticare il mestiere di collaboratore o collaboratrice domestica in maniera regolarizzata.
Nella città di Pescara, ad esempio, è proprio il comune di Pescara che pubblicizza i centri sociali per aiutare chi ha bisogno di un badante o vuole un posto di lavoro (leggi qui l’annuncio).
In futuro la collaborazione domestica sarà molto richiesta dalle famiglie, per questo bisogna riflettere sul fatto che è necessario che questo lavoro venga riconosciuto anche al sud e venga regolarizzato dallo stato italiano.


set 18 2012

Le agenzie immobiliari che offrono lavoro sono tante

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nonostante questo periodo di crisi nel settore e la vendita di case ed appartamenti cala, le agenzie immobiliari non demordono e offrono lavoro per lavorare come impiegato o agente immobiliare motorizzato.

Forse a molte persone potrebbe sembrare scontato, ma le agenzie immobiliari puntano ad ottimizzare il loro servizio assumendo nuovo personale qualificato e incentivando i venditori nel proporre sconti per cedere la loro abitazione ad altri acquirenti.
Perché le agenzie immobiliari offrono lavoro? Per combattere la crisi e migliorarsi.

Nei siti di annunci di lavoro come Bricabrac.it e Subito.it appaiono i nomi di grandi aziende, come Tecnocasa, Gabetti e Leonardo immobiliare, segno che non sono soltanto i piccoli uffici a cercare lavoratori.
A questo punto possiamo consigliarvi di considerare l’idea di lavorare per qualche agenzia immobiliare, famosa o piccola che sia, e candidarvi, mandare curriculum e tentare nell’impresa. Perché scartare l’idea di vendere case come lavoro?
Se siete carismatici, sicuri di voi, educati e persuasivi, le agenzie immobiliari cercano proprio persone come voi!
La maggior parte delle richieste provengono dal centro e dal sud Italia.


set 17 2012

Il fenomeno della disoccupazione adulta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In molti gruppi su Facebook si sta creando tensione per un fenomeno che sta aumentando in Italia, ossia sulla disoccupazione adulta e sull’incapacità di riuscire a trovare un lavoro fisso dopo averne perso uno. I dati che ci vengono illustrati da immagini virali sulla disoccupazione adulta sono tantissimi, eppure questo fenomeno sembra essere taciuto dai media.

Purtroppo sono troppe le piccole aziende che hanno dichiarato il fallimento, precisamente sono state stimate 6500 aziende che hanno chiuso nei primi 6 mesi del 2012, rimandando a casa migliaia di impiegati ed operai di tutte le età. Se chi era prossimo alla pensione si è salvato, non è stato così per tanti altri. La disoccupazione adulta ricopre una fascia d’età dai 35 ai 60 anni di età, e sono pochi a trovare lavoro poiché il mercato del lavoro in Italia è saturo, e i pochi posti disponibili sono riservati ai giovani diplomati e laureati proprio perché lontani dalla pensione.

In realtà i posti di lavoro disponibili negli ultimi tempi sono quelli dei privati, che ricercano molto i collaboratori domestici dai siti di annunci, addetti alle vendite per negozi, baristi e banconisti, ma uno dei requisiti fondamentali è anche l’esperienza in quel campo, che a volte non c’è.
La disoccupazione adulta è difficile da gestire, ma non è impossibile. Sottovalutare questo fenomeno è sbagliato, ma anche ingigantirlo e farsi abbattere dal bombardamento dei dati.
Se le aziende vi non contattano più, andate in qualche sito di annunci come Bricabrac.it e chiamate, contattate chi ha messo l’annuncio e fate sentire la vostra presenza. Basta sentirsi abbattuti!


set 14 2012

Offerte di lavoro da Idea bellezza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il marchio IdeaBellezza nasce nel 1995 dall’azienda Gargiulo & Maiello S.p.a, basando il loro commercio sulla vendita all’ingrosso di prodotti di bellezza di varie marche, disponibili a prezzi accessibili e riassortimento velocissimo di tutti gli articoli. Il loro obiettivo è di aprire più di cento punti vendita, per questo sono disponibili nuove offerte di lavoro.

Servire bene il nostro cliente è il nostro obiettivo quotidiano, anticipare i suoi bisogni è la nostra massima ispirazione” questo è il motto del marchio IdeaBellezza, che dal loro sito web hanno pubblicato nuove offerte di lavoro e le loro posizioni aperte.

Attualmente a Napoli e Matera vi sono offerte di lavoro per addetti alla vendita, anche senza esperienza.
Per la sede di Nola invece viene ricercato un webmaster professionista, candidatura anche freelance.
Inoltre vengono proposti nuovi posti di lavoro per giovani laureati in marketing e/o economia per varie figure professionali.

Oltre alle offerte di lavoro, nel sito vengono proposte anche posti per fare stage di marketing e per la gestione di risorse umane, entrambi gli stage sono rimborsati di 400 euro e sono della durata di sei mesi.

Se volete avere maggiori informazioni, andate qui per leggere tutte le posizioni aperte, altrimenti andate qui per mandare il vostro curriculum.


set 11 2012

Settembre: il mese in cui le aziende assumono i neolaureati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel mese di Luglio ed Agosto molte aziende avevano fatto in modo di poter assumere neolaureati e/o diplomati per risparmio e convenienza, ma la maggior parte dei giovani non ha rinunciato alle proprie vacanze e quindi le aziende prolungano il periodo in cui rendono disponibili le posizioni aperte nei loro siti.
Settembre può essere definito proprio come il mese il cui le aziende assumono nuovo personale anche perché è il mese in cui vi sono riorganizzazioni del personale azienda.

Per questo motivo è importante girare nei siti di lavoro e di annunci per ricercare quali aziende assumono e quali sono i nuovi profili professionali disponibili.
Il problema principale, almeno per chi non vuole lasciare il Sud Italia, è che la maggioranza di queste aziende assumono al Nord e nel Centro Italia, altre multinazionali assumono personale all’estero.  Questa può essere vista come un’opportunità o come un ostacolo.
Di certo è un’opportunità sapere quali aziende assumono giovani laureati, a volte anche senza esperienza.
Ovviamente dopo aver mandato il vostro curriculum alle aziende interessate, dovrete aspettare che arrivi a destinazione e venga letta da chi gestisce le assunzioni, che valuteranno se siete idonei o meno.
Quindi non comincerete a lavorare già a Settembre, ma dovrete aspettare un po’ di tempo prima di una risposta attendibile. E purtroppo non tutte le aziende fanno sapere che non si è stati presi.
Alcune aziende, dopo aver letto il vostro curriculum, vi convocheranno per un colloquio di lavoro. Questo sarà già un grande passo in avanti.

 


set 06 2012

Cerco lavoro? Se non lo trovo, mi vendo nel web.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli italiani conoscono bene l’arte di arrangiarsi, specialmente i ragazzi del Sud.
Molti studenti che sono alla ricerca di un lavoro, mentre accrescono il loro bagaglio culturale e svolgono lavoretti part-time, prendono l’assurda (o forse no?) decisione di mettersi in vendita nei siti web di annunci di lavoro.
Abbiamo fatto una ricerca nel web su Kijiji, Subito, Bricabrac, Ebay e tanti altri ancora, e oltre alle offerte di lavoro, adesso si trovano molti annunci di chi cerca un lavoro e offre le proprie capacità al miglior offerente.
“Cerco lavoro come web content writer, giornalista, free lance” sono gli annunci più frequenti messi dagli studenti che vogliono fare esperienza prima di lavorare per aziende o testate giornalistiche, ma si trovano annunci anche di lavori più modesti. Si trovano molti annunci con la frase “Cerco lavoro come babysitter, badante, animatore, barista, donna delle pulizie, parrucchiera ecc…” e la lista diventa infinita.

In realtà non è una novità il fatto di vendersi nella rete. Esistono social network appositi per mettere il proprio curriculum in rete e farsi mettere dei feedback o commenti positivi dai datori di lavoro. In America esistono tantissimi social appositi, in Italia il più conosciuto è Linkedin.

Ma è una buona idea mettere un annuncio simile nel web? In Italia purtroppo c’è ancora diffidenza, poiché si preferisce il passaparola e la raccomandazione dell’amico, piuttosto che leggere un annuncio di qualche ragazzo sconosciuto, e i social network del lavoro non sono molto conosciuti dalle piccole aziende e dai piccoli lavoratori.
I giovani però sono fiduciosi, e continuano a scrivere nel web e proporsi come nuovi impiegati.


Pagina successiva »