dic 04 2012

Cercasi 28 operaio edile specializzato per L’Aquila, affrettatevi!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando pensiamo a L’Aquila, non possiamo fare a meno di collegare questa città al tragico terremoto avvenuto il 6 Aprile 2009. Le vittime furono migliaia, i danni architettonici e culturali sono tuttora incalcolabili, e molti beni culturali sono perduti per sempre.

Una ditta edile però sta ricercando diverse figure lavorative come operaio edile specializzato.
In totale ricerca 28 figure di lavoro, e hanno pubblicato molti annunci nel sito della GiGroup. Seppur sono contratti di lavoro a tempo determinato, vi consigliamo di candidarvi.

In particolar modo ricercano 10 figure come operaio edile specializzato, 10 figure come carpentiere ed 8 figure come muratore specializzato.
I requisiti in comune sono la disponibilità di lavorare full time,  la residenza nelle vicinanze de L’Aquila, la preferenza dell’iscrizione alle liste di mobilità ex L. 223/91 o 236/93, l’esperienza pluriennale alla mansione richiesta.

GiGrouop si offre di intermediare fra l’impresa e i candidati, perciò per maggiori informazioni si deve per forza autenticarsi nel sito del lavoro.
Perciò ecco qui gli indirizzi degli annunci di muratore, di operaio edile specializzato e di carpentiere.
Ad ogni modo si possono inviare i curriculum vitae all’indirizzo e-mail: laquila.bazzano@gigroup.com, specificando nell’oggetto della mail a quale ruolo vorrebbero candidarsi (muratore, operaio edile specializzato, carpentiere).

Dato che le figure richieste sono addirittura 28, perché non candidarsi? Il prossimo operaio edile che contribuirà alla ricostruzione de L’Aquila potresti essere tu.

 


nov 20 2012

Ecco 50 posti di lavoro a Salerno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Buone notizie per chi è diplomato e cerca un lavoro. Sono disponibili 50 posti di lavoro per azienda a Salerno.
L’agenzia del lavoro Gi Group ha pubblicato il suo annuncio su Bricabrac, dove ricerca 50 figure lavorative con diploma.

Il lavoro proposto è come operatore di call-center outbound, ossia come contatti verso la clientela per la promozione di nuovi servizi e la vendita di prodotti/servizi ai nuovi clienti.
Il contratto è a progetto, e può essere anche part-time, per cui è adatto agli studenti universitari che vogliono racimolare qualche soldo per mantenersi gli studi, ma anche per chi è in attesa di un lavoro migliore.

Anche se i posti di lavoro di oggi non sono a tempo indeterminato, consigliamo di candidarvi mentre attendete le risposte dalle aziende, oppure per guadagnare qualcosa in attesa delle feste natalizie.

Per avere maggiori informazioni, potete telefonare al numero 0895647112, oppure mandare un fax al 089256976. Potete contattate anche la filiale Gi Group di Salerno a C.so Garibaldi n.109
Se invece volete inviare il vostro curriculum, l’indirizzo e-mail è questo salerno.garibaldi@gigroup.com

Fonte: http://lavoro.bricabrac.it/offerte/lavoro-offro-importante-call-center-ricerca-operatori-bound-gi201200612-1334698.html


set 19 2012

Collaboratrice domestica cercasi, un lavoro molto richiesto in Italia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Italia è un paese che più di sessanta anni fa aveva un numero di nascite molto elevato. In molte famiglie vi erano dai tre ai sei figli e il mercato permetteva di poterli crescere senza pensare ai problemi economici, o quasi.
Adesso l’Italia è un paese zeppo di figli del dopoguerra e del boom degli anni ’60, i giovanotti hanno avuto una lunga vita prospera e si godono della loro pensione, ma i loro figli e nipoti non hanno questo privilegio di poter badare agli anziani o ai propri figli, di curare la casa e fare lavori domestici. Per questo motivo la collaboratrice domestica è una salvezza.

La figura della collaboratrice domestica è nota ormai a tutti quelli che hanno a che fare con persone molto anziane che hanno bisogno di assistenza, a quelli che non possono badare ai figli in alcune ore della loro giornata e non hanno il tempo di pulire la propria abitazione. I siti di annunci di lavoro sono zeppi di richieste di persone che sono la salvezza della loro famiglia. Il problema è che molte collaboratrici domestiche lavorano in nero.

In molte città sono state fondate agenzie per poter imparare il mestiere ed essere appoggiate ad essa per praticare il mestiere di collaboratore o collaboratrice domestica in maniera regolarizzata.
Nella città di Pescara, ad esempio, è proprio il comune di Pescara che pubblicizza i centri sociali per aiutare chi ha bisogno di un badante o vuole un posto di lavoro (leggi qui l’annuncio).
In futuro la collaborazione domestica sarà molto richiesta dalle famiglie, per questo bisogna riflettere sul fatto che è necessario che questo lavoro venga riconosciuto anche al sud e venga regolarizzato dallo stato italiano.


set 11 2012

Settembre: il mese in cui le aziende assumono i neolaureati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel mese di Luglio ed Agosto molte aziende avevano fatto in modo di poter assumere neolaureati e/o diplomati per risparmio e convenienza, ma la maggior parte dei giovani non ha rinunciato alle proprie vacanze e quindi le aziende prolungano il periodo in cui rendono disponibili le posizioni aperte nei loro siti.
Settembre può essere definito proprio come il mese il cui le aziende assumono nuovo personale anche perché è il mese in cui vi sono riorganizzazioni del personale azienda.

Per questo motivo è importante girare nei siti di lavoro e di annunci per ricercare quali aziende assumono e quali sono i nuovi profili professionali disponibili.
Il problema principale, almeno per chi non vuole lasciare il Sud Italia, è che la maggioranza di queste aziende assumono al Nord e nel Centro Italia, altre multinazionali assumono personale all’estero.  Questa può essere vista come un’opportunità o come un ostacolo.
Di certo è un’opportunità sapere quali aziende assumono giovani laureati, a volte anche senza esperienza.
Ovviamente dopo aver mandato il vostro curriculum alle aziende interessate, dovrete aspettare che arrivi a destinazione e venga letta da chi gestisce le assunzioni, che valuteranno se siete idonei o meno.
Quindi non comincerete a lavorare già a Settembre, ma dovrete aspettare un po’ di tempo prima di una risposta attendibile. E purtroppo non tutte le aziende fanno sapere che non si è stati presi.
Alcune aziende, dopo aver letto il vostro curriculum, vi convocheranno per un colloquio di lavoro. Questo sarà già un grande passo in avanti.

 


gen 12 2011

Sei alla ricerca di offerte di lavoro a Napoli? Parti da un buon curriculum!

cv.jpgA Napoli molte persone, assorbite dalla spasmodica ricerca di offerte di lavoro, dimenticano di dare la giusta attenzione a quello che in azienda diviene il loro biglietto da visita: il curriculum vitae. Esso va fatto anzitutto nel formato europeo, scaricabile facilmente da internet, deve essere dettagliato e persuasivo. Le aziende a Napoli, ricevono migliaia di curriculum che rispondono alle loro offerte di lavoro ed è importante riuscire a colpire l’attenzione attraverso una veste grafica che faccia la differenza e contenuti originali. Essere convincenti deve essere la regola da seguire: se l’azienda alla quale intendi inviare il curriculum è di Napoli, magari potresti fare una ricerca per capire di cosa hanno bisogno e a quale filosofia aziendale si allineano (così da poter addirittura personalizzare il tuo cv sulle esigenze dell’azienda!); tra le informazioni offerte dal curriculum, oltre alla sezione dei dati anagrafici, a quella relativa alle esperienze di lavoro e a quella della formazione, non vanno dimenticate le informazioni relative alle proprie attitudini  e propensioni (che spesso sono i nostri pregi!) e al nostro approccio al lavoro. Completano il profilo le informazioni riguardo alla conoscenza di una o più lingue straniere  (meglio se esposte con una tabella di classificazione con standard europei) e la classificazione delle proprie conoscenze informatiche. Ricordarsi di inserire dei recapiti corretti sembra banale…ma cerca di renderti reperibile!
In bocca al lupo!


mag 13 2008

Formazione: Cosenza Verso il Lavoro

 Valanga di elogi per l’onorevole Mario Oliverio, presidente della Provincia di Cosenza, per il suo progetto di orientamento al lavoro che ha visto giungere altrettante domande di ammissione per i tirocini formativi aperti ai giovani cosentini.

Per appena 1000 tirocini formativi, la Provincia di Cosenza, ha ricevuto più di settemila richieste, tanto da dover prorogare di una settimana la chiusura del bando di partecipazione al progetto “Verso il Lavoro”. Continua”Formazione: Cosenza Verso il Lavoro”


mag 09 2008

Servizi per l’Impiego, Provincia di Potenza capofila del progetto Optimi Spi Sud

Potenziare e modernizzare la rete dei Servizi per l’Impiego per favorire l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro, è l’obiettivo di Optimi Spi, progetto che si inserisce nel Programma Operativo Nazionale con risorse del Fondo Sociale Europeo.

L’iniziativa nella sua fase di avvio prevede il coinvolgimento diretto dei Centri per l’impiego e dell’Osservatorio Provinciale sul Mercato del Lavoro, della Provincia di Potenza, che forniranno – attraverso un’intervista – una “fotografia” dei singoli contesti territoriali e un’analisi del livello di maturità rispetto ai servizi erogati, anche in rapporto alle eventuali collaborazioni esistenti con le agenzie di intermediazione private e con le aziende distribuite sul territorio. Continua”Servizi per l’Impiego, Provincia di Potenza capofila del progetto Optimi Spi Sud”