ott 23 2012

La Fornero e i giovani troppo choosy per questa società

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ci risiamo. Il ministro Elsa Fornero ne ha sparata un’altra delle sue, definendo i giovani troppo “choosy”. Il termine choosy usato dalla Fornero vuol dire schizzinosi, o meglio ella afferma che i giovani devono accontentarsi di ciò che trovano. Premesso che il periodo di crisi nel mercato del lavoro è reale, e c’è molta difficoltà nel trovare un lavoro soddisfacente, un ministro non deve permettersi di giudicare e criticare i giovani lavoratori del suo paese, anzi dovrebbe rassicurarli e incentivare la loro assunzione.

Sono tantissimi i ragazzi che non riescono più a mantenere gli studi per colpa delle tasse universitarie, una buona parte abbandona gli studi per non pesare troppo sul bilancio familiare e perché non riesce a trovare un lavoro che possa mantenere i suoi studi. Come può la Fornero definire i giovani “choosy”?
Non c’è niente di “choosy” a dover accettare stage non retribuiti per un futuro migliore. Non c’è niente di “choosy” nell’accettare di fare il commesso/il cassiere/il cameriere ecc… per mantenersi gli studi.
Chi rifiuta un lavoro sottopagato e degradante può mai definirsi uno schizzinoso?
Ministro Fornero, è facile giudicare la vita altrui quando si ha un posto monotono e stabile al parlamento. Di certo i suoi figli saranno molto choosy a fare gli studi che vogliono, il lavoro che vogliono senza preoccuparsi dei soldi che lei sborsa per loro. Già che c’è, tolga anche a loro la possibilità di essere schizzinosi da quello che lei le offre. Magari finalmente qualcuno l’ascolterà.

 

2 risposte a “La Fornero e i giovani troppo choosy per questa società”

  1. Elsa Fornero a Napoli, proteste e scontri dei precari e gli studenti ha scritto:

    [...] giovani laureati accettano le richieste provenienti dalle industrie tedesche e decidono di essere choosy, di imparare una nuova lingua e andare via da una nazione disastrata. La manifestazione di ieri [...]

  2. La condizione dello stage non retribuito ha scritto:

    [...] questa è la realtà italiana. Nonostante le critiche fatte in precedenza al ministro del Lavoro, Elsa Fornero, alla trasmissione di Fabio Fazio “Che tempo che fa”, il giorno 18 Marzo la cara Elsa [...]

Lascia una risposta