apr 11 2008

Info

Tag: admin @ 12:53

Lavoro Sud è un’occasione per tutti coloro che, sebbene, in cerca di lavoro, non intendono abbandonare le loro radici.

Lavoro Sud raccogliere le testimonianze di quanti, investendo tempo, capacità e competenze, hanno dimostrato che trovare lavoro al Sud è possibile. 

5 risposte a “Info”

  1. amine ha scritto:

    salvezza mio caro signore. ho spendere i miei saluti
    Dopo voglio che tu per me era trovare il modo di lavorare e vi ringrazio

  2. aria ha scritto:

    vi prego datemi informazioni su come diventare un animatore del blu serena

  3. danilo d'antonio ha scritto:

    Gentili Signori,

    da sempre gli statali indebitamente accaparrano il Bene Comune, la Cosa Pubblica, la Funzione Pubblica, la Res Publica.

    Quanto segue denuncia questa vergognosa situazione.

    Gentilmente, se potete, aggiungetemi alla vostra newsletter. Grazie.

    Vive cordialità,

    Danilo D’Antonio

    Monti della Laga
    Teramo – Abruzzo

    tel. 339 5014943

    “… lo Stato italiano, sarebbe a dire l’accentramento di potere nelle mani di una Elite immutabile ed inamovibile (nel nostro storicamente recente caso: la Monarchia), è stato sostituito 63 anni fa dalla Repubblica. Riformulo: politicamente lo Stato italiano non esiste più da quando è stata dichiarata la Repubblica. Significato territoriale a parte, la parola Stato è da tempo fuori luogo per indicare la nostra Repubblica. Per Stato s’intende infatti il governo di una statica Elite. Per Repubblica s’intende al contrario una dinamica gestione collettiva del complessivo Bene Comune. Stato e Repubblica sono di fatto organizzazioni politiche agli antipodi.

    Pur sopraggiunta la Repubblica, sono però rimasti gli statali. Come niente fosse.

    Per meglio capire la questione, ampliamo un momento la visione. Nell’antichità, quando non vi era alcuna sviluppata organizzazione pubblica, il concetto di Repubblica poteva pure limitarsi ad una mera forma di governo, i cui ruoli venivano democraticamente periodicamente redistribuiti. Con il sorgere dell’imponente Funzione Pubblica moderna, il concetto di Repubblica non avrebbe, però, più dovuto prescindere dalla periodica redistribuzione dei suoi stessi ruoli (i quali sono una proprietà collettiva, una autentica res publica) tra la popolazione desiderosa di ricoprirli ed avente i necessari requisiti.

    Senonché gli unici ufficialmente autorizzati a, perché con poteri tali da, far avanzare la società innanzitutto culturalmente, sarebbe a dire la dottorale compagine di ricerca umanista (filosofica, sociologica, giuridica, politica, storica, costituzionalista, etc.) s’è guardata bene dal concepire e sviluppare queste idee. Innumerevoli “baroni”, come sono comunemente definiti per il carattere feudale che contraddistingue il loro ambiente, essendo essi per primi degli statali, si sono fatti esclusivamente i fatti propri, al fine di mantenere il “loro” posto fisso e gli indebiti privilegi connessi …”

    Fornisco un link da cui partire per approfondire la:

    http://Questione-Pubblica.hyperlinker.org

  4. aiello gennaro ha scritto:

    ciao sono genny sono bravo nel mestiere in pescheria tanta esperienza 3349085202

  5. kristian ha scritto:

    vi pregoooo aiutatemi a cercare lavorooooo

Lascia una risposta