dic 14 2012

Telecom assume e offre posti di lavoro ai neolaureati

o.128354

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Buone notizie da parte di una grande azienda italiana.
Telecom è una grande azienda di telecomunicazioni italiana, e rappresenta una delle più grandi potenze economiche in Italia, una storica azienda con più sotto marchi del gruppo.
E adesso Telecom offre ogni tipo di posti di lavoro per i diplomati e i neolaureati, cercando ingegneri in tutte le università della Campania, soprattutto la Federico II, e al Politecnico di Milano.
I posti di lavoro offerti solo per gli ingegneri ammontano a 300. Ma non sono soltanto i laureati in ingegneria ad essere ricercati dalla Telecom. I posti di lavoro sono tanti, e ci vorrà qualche mese per l’arrivo di una risposta, ma non ne rimarrete delusi. I laureati ricercati sono davvero tanti: comunicazione, giurisprudenza, economia, ingegneria.

Inoltre ricercano anche commerciali, tecnici e addetti alle vendite, ma soprattutto giovani, anche alla prima esperienza, da inserire in un team giovane e dinamico. Diplomati e laureati sono i benvenuti.

Stavolta non ci sarà bisogno di iscriversi ai concorsi, basterà inviare la candidatura in maniera diretta nel sito della Telecom, oppure basta chiedere allo sportello universitario come possono aiutarvi a mandare il vostro Curriculum Vitae all’azienda.

 


set 27 2012

Assunzioni Kiko, è tempo di candidarsi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Prima di parlare delle assunzioni Kiko, vi ricordiamo che Idee Bellezza cerca personale per le sedi di Napoli e Caserta, mentre Calzedonia ha ancora molte offerte di lavoro in tutta Italia.

Passando alle assunzioni Kiko, sono disponibili nuove opportunità di lavoro a Roma in diversi punti vendita. Le nuove assunzioni Kiko solitamente riguardano i punti vendita, sparsi in tutta Italia, poiché Kiko è sempre alla ricerca di addetti alle fragranze e ai profumi, ossia di persone con buona capacità di vendita e un’ampia competenza nel campo cosmetico. Inoltre gli addetti vendita devono essere persone solari, amichevoli e capaci di lavorare in gruppo.

Un altro posto di lavoro disponibile da Kiko, sempre a Roma, è lo store manager, di cui non è richiesto un elevato titolo di studio (anche il diploma va bene), ma sono richiesti almeno quattro anni di esperienza nel settore della vendita, preferibilmente nel mondo cosmetico o profumeria. La store manager dovrà essere dinamica e intraprendente, e si occuperà della gestione delle risorse umane e del personale, gestione economica e del fatturato del punto vendita dove è richiesta.

Ma le assunzioni Kiko non finiscono qui. Noi abbiamo elencato soltanto le figure richieste a Roma, ma ci sono molte posizioni aperte disponibili dove si può candidarsi e mandare il proprio curriculum.
Potete accedere al sito da qui per poter vedere tutte le nuove possibili assunzioni Kiko in tutta Italia.


set 21 2012

Niente crisi per le aziende multinazionali, proseguono le assunzioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sebbene si senta da tempo che ci sia crisi, in realtà questo vento gelido non colpisce il mercato internazionale, e le aziende che operano in più nazioni proseguono le loro attività. Se le piccole imprese sono in difficoltà, le grandi aziende, italiane e non, cercano nuovi talenti e continuano con le assunzioni in massa.
Ne parlammo già alcuni mesi fa, se convenisse lavorare per le grandi multinazionali. Molti neolaureati pensano che sia utile proporre i loro curriculum alle multinazionali proprio perché sono sempre alla ricerca di nuovi talenti. Non a caso negli ultimi anni c’è stato un incremento dei laureati in materie scientifiche, fra cui ingegneria ed economia, lauree molto richieste per le nuove assunzioni.

Il problema delle assunzioni in massa è che spesso i curriculum sono troppi e possono smarrirsi, oppure i responsabili dell’ufficio di risorse umane non riescono a gestire tutta la mole di documentazione che arriva dai candidati e devono scartare qualcuno senza nemmeno fare un colloquio di lavoro (per fortuna sono casi rari).

Ovviamente uno dei problemi delle aziende è che assumono soltanto giovani che non superino i trent’anni, escludendo quindi una grossa fetta di mercato per le nuove assunzioni.
E i diplomati? Le aziende assumono anche i diplomati per i punti vendita, la gestione dell’archivio e del magazzino, offrendo contratti part-time o a tempo pieno.
E il Sud è escluso da questo sviluppo aziendale? In realtà la maggioranza delle aziende assume nelle zone della Lombardia, dell’Emilia Romagna o del Piemonte, ma per fortuna ci sono assunzioni anche in Lazio e nelle zone del sud Italia seppur siano una minoranza.
A questo punto consigliamo di visitare i siti web delle grandi aziende per visualizzare quali sono le posizioni aperte disponibili e se sono vicini al posto dove abitate, e rimanere aggiornati sulle loro offerte di lavoro.


set 18 2012

Le agenzie immobiliari che offrono lavoro sono tante

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nonostante questo periodo di crisi nel settore e la vendita di case ed appartamenti cala, le agenzie immobiliari non demordono e offrono lavoro per lavorare come impiegato o agente immobiliare motorizzato.

Forse a molte persone potrebbe sembrare scontato, ma le agenzie immobiliari puntano ad ottimizzare il loro servizio assumendo nuovo personale qualificato e incentivando i venditori nel proporre sconti per cedere la loro abitazione ad altri acquirenti.
Perché le agenzie immobiliari offrono lavoro? Per combattere la crisi e migliorarsi.

Nei siti di annunci di lavoro come Bricabrac.it e Subito.it appaiono i nomi di grandi aziende, come Tecnocasa, Gabetti e Leonardo immobiliare, segno che non sono soltanto i piccoli uffici a cercare lavoratori.
A questo punto possiamo consigliarvi di considerare l’idea di lavorare per qualche agenzia immobiliare, famosa o piccola che sia, e candidarvi, mandare curriculum e tentare nell’impresa. Perché scartare l’idea di vendere case come lavoro?
Se siete carismatici, sicuri di voi, educati e persuasivi, le agenzie immobiliari cercano proprio persone come voi!
La maggior parte delle richieste provengono dal centro e dal sud Italia.


set 11 2012

Settembre: il mese in cui le aziende assumono i neolaureati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel mese di Luglio ed Agosto molte aziende avevano fatto in modo di poter assumere neolaureati e/o diplomati per risparmio e convenienza, ma la maggior parte dei giovani non ha rinunciato alle proprie vacanze e quindi le aziende prolungano il periodo in cui rendono disponibili le posizioni aperte nei loro siti.
Settembre può essere definito proprio come il mese il cui le aziende assumono nuovo personale anche perché è il mese in cui vi sono riorganizzazioni del personale azienda.

Per questo motivo è importante girare nei siti di lavoro e di annunci per ricercare quali aziende assumono e quali sono i nuovi profili professionali disponibili.
Il problema principale, almeno per chi non vuole lasciare il Sud Italia, è che la maggioranza di queste aziende assumono al Nord e nel Centro Italia, altre multinazionali assumono personale all’estero.  Questa può essere vista come un’opportunità o come un ostacolo.
Di certo è un’opportunità sapere quali aziende assumono giovani laureati, a volte anche senza esperienza.
Ovviamente dopo aver mandato il vostro curriculum alle aziende interessate, dovrete aspettare che arrivi a destinazione e venga letta da chi gestisce le assunzioni, che valuteranno se siete idonei o meno.
Quindi non comincerete a lavorare già a Settembre, ma dovrete aspettare un po’ di tempo prima di una risposta attendibile. E purtroppo non tutte le aziende fanno sapere che non si è stati presi.
Alcune aziende, dopo aver letto il vostro curriculum, vi convocheranno per un colloquio di lavoro. Questo sarà già un grande passo in avanti.

 


set 05 2012

Offerte lavoro da parte di Calzedonia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ogni tanto bisogna tenersi aggiornati sulle offerte lavoro che partono dalle principali aziende italiane.
Questo è il caso di Calzedonia, grande multinazionale che in venti anni  si è diffusa anche all’estero e che ospita la bellezza di 1500 punti vendita soltanto in Italia, in totale nel mondo vi sono oltre 3000 punti vendita aperti.

La compagnia investe molto sul capitale sociale ed è sempre alla ricerca di personale capace, affidabile e talentuoso che porti avanti l’azienda e sostenga la politica di Calzedonia.
Non a caso il sito di Calzedonia pubblica ogni settimana offerte lavoro disponibili per laureati e diplomati, sia incarichi più umili come addetta ai punti vendita, sia incarichi importanti come manager o contabile aziendale.
Vi consigliamo di iscrivervi alla Newsletter in attesa che appaia una posizione lavorativa per il posto più vicino a dove abitate. Sono tantissime le offerte lavoro nei punti vendita.

Vale la pena dare un’occhiata. Ecco qui l’indirizzo dove potete trovare tutte le offerte lavoro disponibili.


ago 27 2012

Bando concorso: 77 posti di lavoro ricercati in Lazio

 

 

 

Chi dice che sia inutile partecipare ai concorsi, probabilmente ignora che ogni tanto esce qualche bando concorso che assume un numero considerevole di persone.
Ecco infatti che l’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica emette un bando finalizzato all’assunzione di 77 unità lavorative, di cui  6 funzionari amministrativi, 33 collaboratori amministrativi , 38 collaboratori tecnici  per enti di ricerca. La sede è a Roma, in Lazio, e la scadenza del bando è il 22 Settembre 2012.

Ecco qui i siti utili per raccogliere maggiori informazioni:
http://www.indire.it/ e vai qui invece per leggere il testo completo del bando concorso.


lug 20 2012

Italo propone 650 contratti di lavoro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nonostanze le vacanze siano alle porte, in rete si trovano molte offerte di lavoro sia da parte di privati, sia da parte di aziende importanti.
Italo, la nuova compagnia di trasporto viaggiatori, propone 650 posizioni aperte per i servizi di stazione e a bordo treno. Essendo una società in crescita, per adesso non ci saranno scadenze per mandare il proprio curriculum.
La maggior parte di questi contratti sono a tempo indeterminato. Il curriculum si può spedire online, inoltre si può scegliere la posizione interessata dal sito web.
Se si ama viaggiare e la lontananza da casa non spaventa, proporrei di dare un’occhiata al sito ufficiale.

Clicca qui per avere maggiori informazioni e mandare il tuo curriculum online.

 


lug 09 2012

Lavoro irregolare, verifica della Guardia di Finanza nei lidi domizi

Lavoro irregolare, controlli sui lidi del litorale domizio

Lavoro irregolare, controlli della guardia di finanza sul litorale domizio.

La GDF ha riscontrato frequenti rapporti di lavoro nero nei lidi del litorale domizio: per l’esattezza oltre 37 lavoratori sono risultati fuori norma.

La percentuale di irregolarità è di non poco conto, considerando che i controlli sono stati effettuati su circa 250 assunzioni.

Gli stabilimenti sottoposti a verifica sono stati 20.

Le verifiche hanno evidenziato anche irregolarità in merito all’emissione di scontrini fiscali.

 


giu 28 2012

Assunzioni triennio 2009-2011, i dati del Ministero del Lavoro

Assunzioni triennio 2009-2011, a tempo determinato soprattutto

Assunzioni, sono quelle a tempo determinato a farla da padrone.

E’ quanto emerge dal rapporto del ministero del lavoro, dove si legge che il traino delle assunzioni sono proprio quelle a termine.

Circa il 60% delle assunzioni effettuate ogni anno sono a tempo determinato ed attengono a qualifiche professionali per lo più di medio-basso livello (braccianti, commessi, manovali e assimilati).

La categoria di lavoratori più interessata dai contratti a termine è quella delle donne, incidenza favorita anche dai maggiori tassi di turn over che presenta la componente femminile del mercato del lavoro. Il numero medio di contratti attivati per le donne è decisamente più elevato rispetto agli uomini.

A cessare sono soprattutto i contratti che presentano durata breve: circa il 30% delle cessazioni riguarda rapporti di lavoro di durata inferiore al mese. Il 30% dei contratti a tempo determinato cessati nell’ultimo anno avevano durata inferiore ai 12 mesi.

I rapporti di lavoro che riguardano lavoratori stranieri segnano picchi di cessazione doppi rispetto a quelli dei lavoratori italiani, così come è elevata la quota di assunzioni non a termine degli stessi. Questo testimonia la fragilità di fondo dei rapporti di lavoro che interessano lavoratori stranieri.

Ma dove si sono verificate più assunzioni nel triennio 2009-2011? Il 40% dei nuovi rapporti di lavoro è stato acceso al nord, il 35% al sud e la parte residuale al centro. Mentre, strano a dirsi ma è così, il sud è l’unica zona dove nell’ultimo trimestre dell’anno passato  si sia avuto un tasso di crescita delle assunzioni, con un +0,7%.

Il contratto a tempo indeterminato è la seconda tipologia di rapporto lavorativo più utilizzata per nuove assunzioni, con picchi del 25,2% nel secondo trimestre del 2009. Il rapporto precisa come su quest’ultima cifra abbiano inciso le normative volte a regolarizzare i rapporti lavorativi già in essere ma precari di extracomunitari.

Al terzo posto i contratti di collaborazione, con picchi del 10,6% nel primo trimestre 2010.

Il contratto di apprendistato riguarda circa il 3% delle nuove assunzioni, ed la forma che interessa di più i giovani.

 

 


Pagina successiva »